Come arredare un bagno piccolo

//Come arredare un bagno piccolo

Come arredare un bagno piccolo

This page is also available in: enEnglish (Inglese)

Nelle case moderne il bagno è spesso lo spazio più ridotto di tutta l’abitazione.

Arredare bagni di piccole dimensioni è sicuramente un vincolo progettuale che però può trasformarsi in una sfida molto creativa!

In questo articolo cercheremo di ispirarvi, suggerendovi soluzioni per risolvere quella che ormai è un’esigenza comune: arredare bagni piccoli. Qui troverai consigli per tutti i gusti, possibilità di realizzo e budget di spesa.

Arredare un bagno piccolo: cosa scegliere?

Oggi il mercato offre moltissime soluzioni d’arredo per ovviare ai problemi di spazio:

  • Mobili e sanitari sospesi e con profondità ridotta, che ingannano l’occhio, perché mostrando più pavimento fanno sembrare più grande, arioso e leggero l’ambiente;
  • Sanitari filo parete con profondità ridotta (50 cm invece dei classici 60);
  • Rubinetteria a parete che libera lo spazio sul piano del lavabo;
  • Vasche da bagno più piccole (esistono anche da 140-150 cm)
  • Box doccia semicircolari  e box doccia pieghevoli che quando non vengono usati non ingombrano minimamente (a patto di prevedere un piatto a filo pavimento);
  • Rivestimenti in microtoppingun materiale composto da un polimero liquido e da una miscela cementizia con il vantaggio che una volta posato, crea una superficie continua, priva di fughe.

Progettare un bagno piccolo: qualche accortezza per la progettazione

Per studiare l’arredo di un bagno piccolo, bisogno partire dalla pianta della stanza e dalla collocazione di porte e finestre, spesso vincolante. Nel caso in cui si abbia la possibilità di intervenire da progetto su un bagno di piccole dimensioni si potrebbe pensare ad esempio:

  • ad una porta scorrevole, che risolverebbe il problema dell’ingombro in ingresso;
  • a posizionare la zona doccia occupando tutta la larghezza di uno dei quattro lati.
  • a sfruttare lo spazio sotto la finestra che solitamente non viene usato per inserire i sanitari ad esempio;
  • a spostare il termosifone in modo tale che non occupi lo spazio che si può usare per pensili o mensole.

Trucchi per rendere un bagno piccolo più luminoso

Per far sembrare il bagno più grande, ci sono una serie di trucchetti utilissimi che magari avrai già adottato in altri ambienti della tua casa, come ad esempio:

  • Scegliere  colori chiari, toni pastello;
  • Inserire una grande specchiera per raddoppiare visivamente lo spazio;
  • Inserire un box doccia con vetri trasparenti per non opprimere l’ambiente;
  • Preferire piastrelle e superfici lucide, perché riflettono meglio la luce;
  • Dipingere il soffitto di bianco o comunque più chiaro rispetto alle pareti per dilatare lo spazio verso l’alto;
  • Sfrutta le nicchie e illuminale con alcuni faretti

E a proposito di faretti, l’illuminazione gioca un ruolo importantissimo nell’arredo bagno. Il nostro consiglio è quello di optare per una luce non aggressiva, capace di conferire a tutto l’ambiente un’idea di ordine e pulizia. Alcuni accorgimenti importanti riguardano la disposizione dei punti luce. Ad esempio per la zona trucco e pulizia viso valuta l’acquisto di uno specchio con luce integrata a LED oppure in alternativa una lampada a LED da da posizionare sopra lo specchio, oppure 2 luci a LED ai fianchi dello specchio. Per il soffitto una buona soluzione è quella di utilizzare dei faretti regolabili in base alle necessità.

Avere un bagno piccolo da arredare è una sfida progettuale e creativa che ha i suoi lati positivi perché non dimentichiamoci che un bagno piccolo ha anche dei vantaggi: si scalda prima, consuma meno, si pulisce velocemente ed è tutto a portata di mano!