Philippe Starck

Philippe Starck

This page is also available in: enEnglish (Inglese)

(Parigi, 18 gennaio 1949)

Architetto e designer francese. Inizia la sua carriera con la produzione di mobili gonfiabili nel 1968 e riceverà successivamente incarichi lavorativi di rilievo. Nel 1974 si stabilisce negli Stati Uniti per poi tornare a Parigi due anni dopo. Fonda l’impresa Starck Product (1979) per commercializzare precedenti creazioni. Particolarmente famoso è lo spremiagrumi Juicy Salif (1991-Alessi) diventato “oggetto di culto”. Attualmente vive e lavora a Parigi. Ricopre la carica di professore alla Ecole Nationale des Arts Décoratifs di Parigi.

Il suo nome è universalmente noto ed è per tutti una star. Enfant prodige, a 20 anni è direttore artistico di Pierre Cardin; a 30 fonda la sua prima azienda.

Philippe Starck spremi agrumiLa fama arriva negli anni ’80 come designer simbolo della Parigi di Mitterand. Suoi i progetti degli appartamenti presidenziali, del cafè Costes, dei club, delle boutique. Gli arredi targati Starck, belli e possibili, diventano i nuovi oggetti del desiderio. Da diffondere su scala mondiale. Dagli hotel design a Miami, Londra, New York, Tokyo ai prodotti industriali per Alessi, Flos, Kartell, Driade, Cassina. Con un’ambizione: superare la dimensione d’elite e avvicinare il design al grande pubblico. Per il quale progetta ogni cosa possibile: dall’ideazione al packaging. Nessun limite all’inventiva: dalla pasta Panzani alle calzature Puma; dalla moto Aprilia agli orologi Fossil; dalla birra Kronenbourg all’orsacchiotto Moulin Roty.

E’ tra i designer più originali e fecondi del momento. Infinito i numero di premi e riconoscimenti quali il Grand Prix National de la Création industrielle e l’Honor Award dell’American Institute of Architects, si definisce come “un architetto giapponese, uno scenografo americano, un designer industriale tedesco, un direttore artistico francese, un designer di mobili italiano”.

Questo slideshow richiede JavaScript.