Arredare una casa: il ruolo dell’Interior Designer

//Arredare una casa: il ruolo dell’Interior Designer

Arredare una casa: il ruolo dell’Interior Designer

Quando si ha a che fare con l’arredamento di un’abitazione, con la ristrutturazione o il restyling di un qualsiasi ambiente, oltre a considerazioni di tipo estetico è importante tener conto anche della funzionalità e praticità degli ambienti.

L’Interior Design o architettura degli interni consiste proprio nella progettazione degli spazi e degli oggetti d’uso comune all’interno di un ambiente chiuso, sia esso un’abitazione privata, un esercizio commerciale o un ufficio.

Sebbene il fai da te possa essere stimolante per molte persone, rivolgersi ad un Interior Designer è sempre una buona idea perché il buon gusto non basta, è necessario il giusto mix di esperienze e competenze per la progettazione di un qualsiasi ambiente tenendo conto sempre delle funzionalità che dovrà assumere.

Che competenze deve avere un interior Designer?

Un bravo Interior Designer deve necessariamente saper coniugare diverse competenze che gli permettano di soddisfare le esigenze del cliente non soltanto in termini estetici ma soprattutto funzionali e tecnologici.

È quella figura professionale che si è formata studiando presso Istituti d’Arte o di Design o Università e che dopo anni di pratica sul campo ha acquisito conoscenze a 360° sul lavoro di arredamento e ristrutturazione d’interni di tipo residenziale e commerciale.

Oltre a nozioni basilari di architettura, design, idraulica e illuminotecnica deve avere una buona conoscenza del marketing, un’ottima padronanza di programmi come photoshop, illustrator e autocad, che si rivelano necessari nella fase in cui l’Interior Designer  andrà ad esporre il progetto al cliente, attraverso materiali dimostrativi cartacei e digitali.

Un’altro aspetto fondamentale, consiste nella capacità di stare al passo con i tempi che corrono: un buon architetto di interni deve essere sempre aggiornato in materia di ultime tendenze e non lasciarsi sfuggire fiere e mostre aziendali dove può vedere e toccare con mano gli oggetti da proporre ai propri clienti.

Ricapitolando: capacità di gestione, organizzazione e capacità decisionale sono i tre aspetti più importanti che un Interior Designer deve avere. Lavorando spesso con altri professionisti (artigiani, tecnici, costruttori) deve assicurarsi che i progetti vengano completati in tempo, che il budget sia rispettato, così come le caratteristiche estetiche e qualitative richieste dal cliente. Inoltre deve sapere utilizzare i programmi di progettazione 2D e 3D con sviluppo di immagini e disegni in rendering, per dare forma alle aspettative del cliente e fargli vedere il progetto prima che la sua realizzazione effettiva abbia inizio. Per far comprendere al meglio l’intervento che si va a proporre infatti egli realizza disegni o progetti a mano oppure con software di disegno al computer con immagini di rendering (fotorealismo).

Come lavora un Interior Designer?

Un arredatore d’interni lavora per arredare, ristrutturare, decorare gli spazi interni della casa per renderli funzionali, accoglienti e piacevoli. Si occupa di valutare come gli spazi possano essere utilizzati in maniera ottimale e sicura. È il professionista che ti aiuta e ti guida per trovare le soluzioni d’arredo migliori per le tue esigenze, i tuoi desideri e il tuo gusto. Riesce a sfruttare al meglio ogni spazio in un appartamento, crea ambienti e stili, sceglie materiali e colori in armonia tra loro, studia la disposizione dei mobili per creare ambienti confortevoli.

La sua missione principale consiste nell’interpretare le esigenze e i desideri del cliente, progettando e realizzando spazi e ambienti che lo rispecchino e lo facciano sentire a proprio agio.

Dopo aver fatto un primo sopralluogo nell’ambiente in cui dovrà lavorare, l’Interior Designer sviluppa un’idea generale dell’intervento che andrà a fare, per poi procedere con l’elaborazione del progetto vero e proprio contenente un elenco dettagliato dei lavori da eseguire, i materiali da utilizzare, gli oggetti di arredamento da scegliere  e naturalmente un preventivo.

Successivamente, se il cliente approva il progetto, l’Interior Designer può procedere con la realizzazione del lavoro e inizia a collaborare con gli altri professionisti del settore edilizio e dell’arredamento, di fondamentale importanza per la riuscita dell’intervento.

Finalmente oggi la figura dell’Interior designer sta emergendo e conquistando sempre maggiore credibilità e interesse da parte del cliente che deve arredare o ristrutturare la propria casa. Questo non soltanto grazie alle riviste di settore ma anche grazie alla televisione, dove stanno aumentando le trasmissioni a tema casa e arredamento.

Come anticipato, arredare la propria casa o fare una ristrutturazione non è mai un lavoro da prendere alla leggera. Ci sono talmente tanti aspetti tecnici, organizzativi ed estetici da tenere in considerazione che è sempre meglio farsi aiutare da un arredatore professionista. Oltre a un risparmio in termini di  tempo, significa anche un risparmio di denaro ed inoltre si evitano inutili errori.

Affidarsi ad un interior designer per arredare o ristrutturare la propria casa non è da considerarsi un costo aggiuntivo, ma un aiuto importante per ottimizzate tempi, budget, stress che comprometterebbero il  risultato finale che si desidera.  In questa figura trovi un unico riferimento che può gestire tutti gli aspetti del lavoro e ciò significa una cosa sola: zero stress!

Ma dopo tutte queste premesse, entriamo nel cuore del argomento: conosciamo più in dettaglio quali sono le competenze, le conoscenze, le mansioni e i servizi che un arredatore professionista offre.

Il lavoro di un interior designer si potrebbe riassumere in questa semplice frase:

“realizzare una sintesi della sapiente combinazione di più elementi: colori, volumi, materiali, superfici e luci.

Oltre che ad arredare gli spazi di un appartamento o di uno spazio commerciale l’arredatore è in grado di gestire la ristrutturazione di un ambiente singolo o della casa intera. Il suo lavoro è quello di rendere anche una piccola abitazione di pochi metri quadri confortevole e funzionale. Si tratta di un professionista a cui affidarsi per avere la certezza di scegliere il modo migliore di vivere la casa.

Una casa studiata e progettata da un arredatore d’interni vale molto di più se un giorno decidessi di venderla. Sicuramente questo aspetto ti può permettere di essere più appetibile per l’acquirente e “spuntare” un prezzo più alto.

Per arredare o ristrutturare la tua casa puoi affidarti ai nostri professionisti, troverai persone capaci di guidarti nella scelta della soluzione d’arredo perfetta per la tua esigenza. I nostri Interior designer sono a tua disposizione per:

  • studiare il giusto dimensionamento e posizionamento degli arredi di un qualsiasi ambiente,
  • valutare le proporzioni degli spazi di passaggio,
  • scegliere i materiali e le tecnologie di ottima qualità,
  • disporre gli arredi in modo comodo e funzionale,
  • valutare che non ci siano potenziali pericoli per la salute di chi vivrà di questi ambienti,
  • abbattere eventuali barriere architettoniche,
  • valuta la ristrutturazione architettonica e l’ammodernamento degli spazi,
  • fare una consulenza per la scelta di elementi d’arredo (pavimenti, rivestimenti, luci, colori, decorazioni…)
  • ascoltare i tuoi desideri, organizzare e gestire i lavori
  • farti vivere il sogno che desideri